Corsari russi e navi veneziane nel Mediterraneo del Settecento - Aix-Marseille Université Access content directly
Book Sections Year : 2016

Corsari russi e navi veneziane nel Mediterraneo del Settecento

Abstract

Durante le guerre russo-turche del secondo Settecento, fecero la loro comparsa nel Mediterraneo i cosiddetti “corsari russi”, capitani greci, veneziani e di altre nazionalità che, per conto dello Stato russo, coadiuvavano le operazioni della Marina Imperiale: sia dando la caccia alle navi ottomane sia fermando le navi dei Paesi neutrali per confiscare le merci destinate al nemico. Sulla base di documenti, sardi e veneziani, conservati presso l’Archivio di Stato di Torino, l’articolo sfiora il tema dei conflitti russo-turchi sul mare, mettendo in luce l’appoggio dato alla flotta russa dal Regno di Sardegna, nel 1770, e la partecipazione di navi e marinai veneziani alla “guerra di corsa”. Mentre Venezia si sforzava di mantenere la neutralità per continuare a fare buoni affari con entrambe le potenze belligeranti, i suoi sudditi dell’Adriatico e dello Ionio accorrevano a frotte sulle navi corsare per combattere gli ottomani. Se la Repubblica di San Marco era ormai in pieno declino, la secolare esperienza marinaresca dei veneziani poteva ancora rappresentare un valore aggiunto per un Paese, come la Russia, la cui marina militare era nata appena nel 1696.
No file

Dates and versions

hal-03539381 , version 1 (21-01-2022)

Licence

Copyright

Identifiers

  • HAL Id : hal-03539381 , version 1

Cite

Marco Cassioli. Corsari russi e navi veneziane nel Mediterraneo del Settecento. Nicoleta Ciachir, Sorin Marcel Colesniuc (dir.). În amintirea unui istoric român: Nicolae Ciachir, Editura Etnologică, pp.307-314, 2016, 9786068830025. ⟨hal-03539381⟩
34 View
0 Download

Share

Gmail Facebook X LinkedIn More